windows 10 key for sale cheap windows 7 key office 2016 key windows 10 product key windows 10 serial keys buy windows 7 key buy office 2016 key buy cheap windows 10 key winddows 10 product key sale
Come organizzare il tuo profilo Pinterest

16 modi per tenere il tuo profilo Pinterest in ordine

202 Flares 202 Flares ×

È giunta l’estate e si avvicinano le sospirate ferie. Perché non approfittare del tempo libero a disposizione per fare ordine sul nostro profilo Pinterest? Se negli ultimi mesi hai trascurato il tuo account o vorresti cambiare qualcosa, è giunta l’ora delle Pinterest pulizie.

Non sei convinto? Ecco 4 buoni motivi per migliorare il tuo profilo:

  • Rendi il tuo profilo più interessante
  • Le tue board e i tuoi pin saranno più accattivanti e, di conseguenza, più pinnabili
  • I tuoi pin avranno maggiore possibilità di essere visualizzati nel motore di ricerca
  • Aumenti il numero dei tuoi follower e il loro engagement.

Se non sai da dove iniziare, niente panico, Social Bees Media ti viene in aiuto con un’infografica in cui sono elencate le principali azioni da fare per modificare il look del tuo profilo.

Vediamole insieme:

1. Unisci le tue board

Se hai un gran numero di board con pochi contenuti, puoi raggrupparli un’unica board. Avere molte board con 20, 30 pin non è molto utile per il tuo profilo, dà l’impressione di un lavoro sommario. Per esempio, se hai delle board dedicate alla bellezza, al makeup e ai capelli ma tutte con pochi pin, potresti unirle in un’unica board chiamata “Consigli di bellezza”.

2. Sposta le board dedicate alle ricorrenze

Può essere una buona idea spostare verso l’alto le board dedicate alla stagione in cui ci troviamo o alla ricorrenza più vicina nel calendario. In questo modo fai sì che i tuoi follower possano notarle subito. Mi raccomando, una volta passata la Festa della mamma o finito il Natale, ricordati di metterle in basso, in modo da dare spazio agli altri contenuti.

3. Cancella le board inutili

Se quando hai creato il tuo profilo Pinterest non avevi idea dell’impostazione che volevi dargli e hai creato tante board di prova, è giunto il momento di eliminare quelle che non usi, o che non sono in linea con le tue attività. Sono contenuti inutili, visto che impoveriscono l’account e tendono ad avere pochi repin.

 4. Metti in evidenza le board virali

Se alcune delle tue board hanno più successo di altre, spostale entro le prime due file del tuo profilo. Poiché queste board hanno un engagement alto, è consigliabile metterle una posizione di rilievo, in modo da farle notare dalle persone che visitano il tuo profilo.

5. Dividi le board grandi

Se le tue board stanno diventando molto grandi, le persone avranno difficoltà a trovare i contenuti di cui hanno bisogno. L’ideale sarebbe creare una seconda board, in cui spostare parte dei contenuti dell’originale. In questo modo rendi la navigazione nella board agevole e non perdi persone interessate alla tua attività.

6. Cura la disposizione delle board

Come abbiamo detto prima, per attirare l’attenzione degli utenti è consigliabile posizionare le board in cui siamo più forti entro le prime due file del tuo account. Questo perché l‘occhio umano tende a soffermarsi principalmente sulle prime file. Avere una board curata, ma in fondo al profilo Pinterest è uno spreco.

7. Rivedi i titoli delle board

Come abbiamo visto in passato, è possibile ottimizzare il tuo profilo Pinterest per i motori di ricerca. Assicurati che le tue board contengano le principali keyword con cui vuoi essere trovato. Ad esempio, “Fotografia” è più cercato di  “Belle foto”.

8. Aggiungi una descrizione alle board

Oltre a ottimizzare il titolo delle tue board, aggiungi una descrizione alle singole board, o se è già presente, controlla che presenti keyword e hashtag. Mentre non è consigliabile aggiungere un hashtag come titolo della board, nel caso della descrizione puoi aggiungere più di un hashtag, facendo attenzione a non esagerare.

9. Scegli attentamente l’immagine di copertina

Si sa, la prima impressione è quella che conta. Per questo può essere utile cambiare con frequenza l’immagine di copertina delle tue board. In questo modo rendi il look del profilo sempre nuovo e incoraggi i tuoi follower a repinnare le immagini di copertina.

 10. Pubblica i contenuti nelle board corrette

Molto spesso, soprattutto quando pinno da mobile, mi capita di pubblicare un contenuto nella board sbagliata. Controlla le tue board e verifica che i pin al loro interno appartengano alla giusta categoria. Trovare dei pin “off topic” può essere fastidioso per i tuoi follower e può dare un’idea di trascuratezza.

11. Evita i pin doppi

Di solito, quando cerchi di pubblicare un pin che è già presente nella tua board, Pinterest ti avverte che il contenuto è già stato pinnato. Ho notato che questa funzione è efficace nel caso dei repin, ma meno quando pubblichi per primo un contenuto su Pinterest. In questo caso non sei avvertito e corri il rischio di pubblicare più volte lo stesso contenuto. Dai un’occhiata alle tue board ed elimina i pin pubblicati più volte.

12. Includi la fonte dei tuoi pin

Quando pinni qualcosa, controlla che sia sempre presente l’url della fonte. In questo modo, se il contenuto è legato alla tua attività, ottieni traffico al sito. Se invece il contenuto è stato pubblicato da altri, indichi agli altri utenti la fonte.

13. Modifica la descrizione dei pin

Spesso, quando pubblichiamo un contenuto, per mancanza di tempo ci limitiamo ad aggiungere un simbolo o una singola parola.

In questo modo però perdiamo la possibilità di comparire nel motore di ricerca interno di Pinterest. Controlla i tuoi pin e modifica le descrizioni povere o quelle che non contengono delle specifiche keyword.

14. Verifica i repin

Assicurati che i pin che hai condiviso dagli altri utenti rimandino alla fonte indicata nel pin e non siano spam. Anche se non sei tu la fonte originaria del pin, averlo nelle tue board può danneggiare la tua reputazione agli occhi degli altri utenti.

15. Aggiungi del testo nei repin

Spesso tendiamo a repinnare i contenuti altrui, senza prestare attenzione alla loro descrizione. Inserisci una descrizione testuale anche nei pin che condividi dagli altri utenti. In questo modo dai delle informazioni precise sul contenuto dei pin e migliori anche il loro posizionamento.

16. Controlla gli utenti che segui

Quando visiti il profilo di un utente è più semplice cliccare su “Segui tutte le board” che selezionare solo quelle che ti interessano. Così facendo riempi il tuo feed di contenuti che non ti interessano. Per evitare questo effetto, vai nella lista delle persone che segui e cancella quelle che non sono legate ai tuoi interessi. Se questa azione è troppo drastica, sappi che puoi decidere di seguire solo alcune board degli altri utenti, selezionando solo quelle che ti interessano realmente. In questo modo degli aggiornamenti selezionati dalla tua nicchia di riferimento.

E tu, hai altri suggerimenti per tenere ordinato il tuo profilo Pinterest? Scrivili pure nei commenti 😉

16 modi per tenere il tuo profilo Pinterest in ordine

202 Flares Twitter 0 Facebook 10 Google+ 62 Pin It Share 84 LinkedIn 46 202 Flares ×

Valentina Tanzillo

Social media manager appassionata di Visual Storytelling, vivo praticamente online. Sono una Pinterest addicted: quando non parlo, pinno! Contributor per Pinterestitaly.

3 comments

Add yours

Post a new comment

202 Flares Twitter 0 Facebook 10 Google+ 62 Pin It Share 84 LinkedIn 46 202 Flares ×