Pinterest modifica le condizioni per l’uso

Pubblicato il marzo 24, 2012 di

0


Copyright

A partire dal 6 aprile 2012 Pinterest modificherà le condizioni per l’uso e spianerà la strada allo sviluppo di API (finalmente) e Pinboards private.

Vediamo i principali cambiamenti:

1) Pinterest rinuncia alla possibilità di vendere i contenuti degli utenti

2) Pinterest non consentirà la pubblicazione di materiale che incoraggia esplicitamente all’auto-lesionismo

3) Pinterest rilascerà semplici tool per segnalare presunte violazioni del copyright e dei marchi registrati

Gli utenti continuano ad essere gli unici responsabili dei contenuti pubblicati e, quindi, di eventuali violazioni.

I cambiamenti nel layout delle pagine, dei termini di servizio, lo sviluppo di API volte ad integrare sempre meglio Pinterest con gli altri social network, sono il risultato di una gestione volta alla continua innovazione di uno strumento che si rivela sempre più potente. Il traffico generato genera più traffico di Google+, Linkedin e Youtube messi insieme.

Vedremo cosa accadrà!

Paola Sangiovanni

About these ads
Posted in: Pinterest