windows 10 key for sale cheap windows 7 key office 2016 key windows 10 product key windows 10 serial keys buy windows 7 key buy office 2016 key buy cheap windows 10 key winddows 10 product key sale
Black-Friday

[GUEST POST] Pinterest e Black Friday: un connubio vincente!

0 Flares 0 Flares ×

Oggi pubblichiamo un guest post davvero speciale!

Silvia Scotto di Covella è una nostra lettrice, appassionata di web e social media. La sua curiosità e passione la spingono a documentarsi e a scoprire cose sempre nuove. Silvia ha mosso i primi passi in Fanpage.it, dove si è occupata di contenuti e social media marketing. Successivamente ha curato la comunicazione di una multinazionale italiana dell’home automation per poi ritornare al suo vecchio amore, il web e i social media: attualmente si diletta nell’analisi dell’attività social di Lercio.it.
Quando Silvia ci ha proposto un post a tema Pinterest e Black Friday ci siamo subito incuriositi e abbiamo deciso di accogliere la sua candidatura, colpiti dal suo entusiasmo.

La sua analisi sulla giornata dedicata allo shopping selvaggio dal punto di vista di Pinterest è davvero molto completa e interessante.

Buona lettura!

 

Si scrive Black Friday e si legge shopping sfrenato, anzi sfrenatissimo. Come alcuni di voi sapranno, in America (ma anche un po’ nel Regno Unito e in Italia) lo scorso venerdì 29 novembre si è festeggiato il Black Friday e la febbre dei saldi pazzi ha investito anche Pinterest.

Cos’è il Black Friday?

Il Black Friday è un giorno dedicato ai saldi, cade dopo il Giorno del Ringraziamento americano, ovverosia il quarto venerdì del mese di novembre. Sin da quando è stato istituito, pare nel 1966, è considerato dagli americani una sorta di termometro della propensione all’acquisto dei consumatori: con il Black Friday, infatti, si dà ufficialmente il via al periodo di shopping natalizio. Proprio per la gran mole di acquisti effettuati in questo giorno, si crede che l’origine del termine Black Friday sia dovuta al fatto che grazie a questa festa i conti dei commercianti passavano dal rosso, colore delle perdite, al nero, guadagni.

Black Friday e Pinterest

In occasione dell’evento più spendaccione dell’anno, su Pinterest sono fiorite numerosissime bacheche. Brand di abbigliamento, elettronica, arredamento e case cosmetiche hanno pinnato le loro super offerte per il Venerdì Nero raccogliendo tantissimo seguito tra i frequentatori del social network.

Quella di rendere pubbliche le offerte è una vera novità per le aziende, che solitamente tendono a non rivelare fino al Black Friday quali saranno i prodotti in saldo e la percentuale di sconto applicata su questi.

Ma si sa, in tempi di crisi dei consumi uno strappo alla regola è concesso, mentre c’è addirittura chi tra i pinners pinna e ripassa la mappa degli store per trovare più in fretta i prodotti da acquistare.

Le azioni dei brand per aumentare le vendite durante il Black Friday hanno incentivato anche la creazione di bacheche tematiche sull’evento da parte degli utenti. Sono tantissimi, infatti, i pinners d’Oltreoceano che hanno dedicato intere board al Black Friday, delle wishlist/promemoria di ciò che si desidera comprare nel giorno di super saldi.

Brand e Venerdì nero

I brand che hanno usato Pinterest per pubblicizzare il Black Friday sono un bel po’, specialmente in America. Tra questi, tre casi sembrano essere davvero interessanti:

Lowe’s

lowes

Si tratta di una delle più grandi catene americane di prodotti per la casa, i cui punti vendita sono presenti in tutto il Nord America. Per il Black Friday, e in particolare il 30 ottobre scorso, Lowe’s ha pubblicato una board dal titolo “Black Friday Deal Reveal” riempiendola di immagini di sagome nere.

Si è trattato di una sorta di teaser per il Black Friday che invitava a indovinare quali fossero i prodotti in saldo, un’azione che ha creato un alto tasso di engagement tra gli utenti, che nei commenti hanno cercato di capire l’identità degli oggetti nascosti. Il teaser è durato una settimana, dopodiché gli oggetti -con prezzi relativi- sono stati svelati.

Sephora

sephora

Anche la catena francese di cosmetica si è data da fare su Pinterest per il Black Friday. Trentatré pin per altrettanti prodotti a prezzi scontati, riportanti la scritta “DEALTOPIA on line e in store”. Gloss, creme, ombretti, unghie finte e molto altro per la cura e la bellezza del corpo, tutto al prezzo speciale di 10 £. Sconti davvero invitanti per i pinners, tanto che la bacheca “Black Friday 2013” di Sephora si aggiudica oltre 155.000 followers con soli 33 pin.

Macy’s

macys

Chiudiamo con Macy’s, catena americana dedicata alla vendita di abbigliamento, calzature, accessori, biancheria da letto, mobili, gioielli, prodotti di bellezza e articoli per la casa. Il gigante americano ha cominciato la promozione per il Black Friday ben 6 settimane prima dell’evento. Con 47 pin, il department store più noto d’America conquista oltre 27.000 followers. Tra i pin sulla board “Black Friday Sneak Peek!” troviamo un po’ di tutto, dalle piastre elettriche ai pigiami passando per gli orologi. Tutto rigorosamente super-scontato!

Conclusioni

Le azioni dei brand per il Black Friday confermano che Pinterest è il social network ideale per spingere gli acquisti. Ma se fino a qualche tempo fa dimostrava il suo potere specialmente per i siti di e-commerce, con l’arrivo dei Place Pin il gioiellino di Ben Silbermann e soci potrà mostrare la sua influenza anche negli acquisti off-line. Siete pronti? Noi non vediamo l’ora di scoprire gli utilizzi di questi strumenti da parte dei brand!

Ringraziamo Silvia per il guest post!

E tu hai argomenti interessanti su Pinterest da proporci? Inviaci la tua candidatura per un guest post a pinterestitaly[at]gmail[dot]com :)

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Pin It Share 0 LinkedIn 0 0 Flares ×

Pinterestitaly

Il blog italiano (non ufficiale) su Pinterest.

No comments

Add yours

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Pin It Share 0 LinkedIn 0 0 Flares ×