windows 10 key for sale cheap windows 7 key office 2016 key windows 10 product key windows 10 serial keys buy windows 7 key buy office 2016 key buy cheap windows 10 key winddows 10 product key sale
Frof Qr Code

L’arte di disegnare QR code. Weevo per Pinstreet Market

0 Flares 0 Flares ×

Gabriele Carboni è uno dei partner del Pinstreet Market (#pinstreet), il nostro evento che si terrà durante la Settimana della Comunicazione a Milano, dal 1 al 7 ottobre. Per noi Gabriele, con la sua Weevo, ha realizzato lo splendido QR code che è diventato il simbolo dell’evento: siamo rimasti subito affascinati dalla bellezza di questa piccola “opera d’arte”, soprattutto perché eravamo totalmente all’oscuro del fatto che i QR code potessero essere realizzati in modo diverso rispetto al solito quadrato nero! Come?  Lasciamocelo spiegare dallo stesso Gabriele!

weevo qrcode

1. Ciao Gabriele, grazie per aver partecipato all’evento di Pinterestitaly! Parliamo un po’ di te: presentati in 5 righe!

Gabriele Carboni, trent’anni, originario di Castelvetro di Modena. Sono uno dei tre fondatori di Weevo.
Appassionato della buona cucina ma, ahimè, sempre a dieta, esperto di Lambrusco e birre ricercate, amo cantare ma sono stonato come una campana. Nella compagnia di Weevo impersonifico il motore di ricerca per il bello e più che un art director mi definisco un visionary. Un entusiasta del mondo di internet e tutti i suoi risvolti, quando non dormo ricerco le novità, quando dormo sogno come sarà domani. La galassia dei social mi attrae inesorabilmente…

2. Come nasce Weevo e quali sono le vostre attività?

Metti tre persone, tre amici, tre percorsi professionali diversi e World of Warcraft. Quando si stufano di raidare* che fanno? Fondano una startup. Non pretendiamo di escogitare soluzioni tecnologiche che faranno tendenza o algoritmi rivoluzionari ma intendiamo offrire, al segmento delle PMI, i servizi che occorrono quotidianamente per incrementare la loro visibilità sul web. Si sono fatti passi in avanti in Italia ma c’è ancora tantissima strada per colmare il gap tecnologico legato alle opportunità del web 2.0
La nostra proposta parte da una visione integrata di quello che oggi offrono le nuove tecnologie della comunicazione web, ragionamo in termini di mix delle soluzioni dove il sito web diventa l’hub dei contenuti che sono diffusi attraverso i social network, il web avertising, il direct marketing e con il SEO. Non a caso il SEO è per ultimo. Per la carta abbiamo pensato di rispolverare una tecnologia già vecchia ma ancora da scoprire in Italia. I QR codes.
QR Code Weevo

3.  Noi ci siamo subito innamorati del design dei vostri Qr code dinamici. Ci spieghi come riuscit a realizzarli?

Volevamo qualcosa che ci distinguessenel panorama generale. Ci siamo accorti che i QR codes fino a quel momento erano un pò il calimero della situazione. Intanto va detto che i ns. codici personalizzati sono veramente unici perchè non ce ne sarà mai uno uguale all’altro.
La realizzazione grafica non avviene con software automatici come accade su alcuni siti ma ogni personalizzazione viene pensata ad hoc sulla base delle esigenze del cliente o…su come mi sono svegliato quella mattina! La parte dura di questo passaggio è integrare il concept grafico con il reticolo dei punti che deve assolutamente rimanere leggibile, pena il malfunzionamento. Per assegnare le altre funzioni abbiamo realizzato una piattaforma proprietaria.

4. Ci sono differenze rispetto ai QR code classici?

Li abbiamo trasformati in uno strumento di marketing in modo che potessero generare dati utili per l’azienda che li impiega. I codici sono infatti tracciabili, geolocalizzabili e ottimizzati. Vuol dire che possono essere associati a campagne AdWords, definire in modo preciso l’area geografica di attivazione e fornire in modo automatico contenuti nella lingua locale del posto in cui sono stati attivati.

Sempre con lo stesso codice. Ma la cosa ancora più interessante è che sono dinamici. Possiamo associare in tempi diversi contenuti diversi allo stesso codice. Quindi non è necessario buttare via stampe o etichette solo perchè il contenuto di riferimento è cambiato. Utilizzando un’apposita piattaforma, il cliente, può intervenire in qualsiasi momento cambiano la landing page del codice. O possiamo farlo noi per lui.

Per questo il codice vale la pena personalizzarlo, rimarrà utilizzabile come un logo.

5. Che tipo di aziende ti richiedono questo servizio più italiane o estere?

Non c’è una categoria particolare, se ci pensi può essere utile a tutte le aziende che stampano qualcosa. E non solo a scopo pubblicitario ma anche come mezzo di informazione operativa come la definizione di lotti di prodotto e listini. Al momento il mercato interno è in vantaggio ma è quello estero che apprezza di più l’idea della personalizzazione grafica. In realtà in Italia sono ancora poco conosciuti o addirittura sottovalutati. In rete si possono invece trovare parecchi esempi dell’uso dei QR code che lasciano pochi dubbi sulla loro utilità. Uno degli ostacoli è che gli smartphone non hanno preinstallato un lettore di qr codes ma va scaricato appositamente e questo è un pò un deterrente.

Grazie mille Gabriele!

Continuate a seguirci perché un po’ alla volta vi sveleremo tutti i dettagli sul nostro evento :)

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Pin It Share 0 LinkedIn 0 0 Flares ×

Pinterestitaly

Il blog italiano (non ufficiale) su Pinterest.

16 comments

Add yours

Post a new comment

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Pin It Share 0 LinkedIn 0 0 Flares ×