windows 10 key for sale cheap windows 7 key office 2016 key windows 10 product key windows 10 serial keys buy windows 7 key buy office 2016 key buy cheap windows 10 key winddows 10 product key sale

Pinterest incontra Pinterestitaly: il racconto della serata più emozionante per il pin-team!

0 Flares 0 Flares ×

L’appuntamento via Skype era stato fissato per le nove di sera in punto: a San Francisco sarebbero state circa le dieci del mattino.

L’idea di parlare con un rappresentante di Pinterest, una persona che aveva accompagnato fin dall’inizio del progetto Ben Silberman, Evan Sharp e Paul Sciarra, e che conosceva vita morte e miracoli della piattaforma di cui parliamo quotidianamente, ci ha emozionato da matti. Veder riconoscere il proprio lavoro come “ottimo” ed essere ringraziati per il supporto che offriamo non è certo roba da poco: la casa madre sapeva della nostra esistenza!

A maggio dello scorso anno avevamo incontrato Evan Sharp a Venezia e, non lo nascondiamo, i pochi minuti di conversazione che ci aveva concesso  non ci avevano soddisfatto appieno. Ma Evan aveva parlato di noi ai ragazzi del suo staff, dicendo che in Italia delle persone si stavano impegnando a far conoscere al meglio a tutti gli internauti della penisola Pinterest (wow!).

Puntuale, Skype ha squillato: all’altro capo ci attendeva Enid Hwang, la community manager di Pinterest. Enid ci parlava in diretta dal suo appartamento, e non nascondiamo di aver avuto un po’ di invidia per il clima californiano e per il sole che entrava dalle sue finestre. Ci siamo stretti tutti e tre davanti alla webcam e abbiamo iniziato la nostra conversazione.

Enid Hwang

Enid Hwang

Enid ci ha raccontato che per Pinterest le cose stanno andando molto bene e che stanno notando un grosso interesse in Europa. Hanno già iniziato a contattare dei power users francesi e tedeschi per farsi raccontare la loro percezione della piattaforma e le loro modalità di uso. Noi eravamo un caso davvero speciale: siamo l’unico blog che in Europa si occupa monotematicamente di Pinterest e, sicuramente, le avremmo dato una visione più che completa per l’Italia. Enid non ci ha nascosto che Pinterest sta cercando nuovi mercati da presidiare: è ora di andare oltreoceano!

La prima parte della chiacchierata è stata incentrata sull’uso personale che facciamo di Pinterest: quali sono le nostre passioni e il tempo che dedichiamo a pinnare. Enid ci ha raccontato che molte persone si sentono frustrate quando un prodotto trovato su Pinterest, in genere proveniente da un sito di e-commerce, non è acquistabile nel loro paese di appartenenza. Proprio per questo motivo, lo staff di Pinterest sta pensando di realizzare una funzione di pin geolocalizzati, in modo tale da ovviare a questi inconvenienti.

Gli uffici di Pinterest

Gli uffici di Pinterest

Enid ci ha poi chiesto cosa pensavamo di un Pinterest tutto in italiano, anche nei contenuti. Abbiamo risposto che la traduzione della piattaforma sarebbe stata un’ottima cosa, ma che l’internazionalizzazione dei contenuti rappresenta un punto di forza a cui non vorremmo rinunciare.

“Cosa vorrebbero gli italiani da Pinterest?”

Per rispondere a questa domanda ci siete venuti in aiuto voi, grazie alle risposte al nostro sondaggio.

Per i profili personali i risultati sono stati i seguenti:

Migliorare il motore di ricerca per board, pin, utenti 23%
Acquistare prodotti direttamente su Pinterest 23%
Un sistema di messaggistica 15%
Migliorare la ricerca tramite hashtag 15%
Creare delle liste di utenti 10%
Other answer… 10%
Non visualizzare i miei pin nello stream personale 5%

Per quel che riguarda i profili business, avete dato i seguenti suggerimenti:

Visualizzare le statistiche del profilo 41%
Distinguere i profili business dai profili privati 22%
Customizzare il profilo (sfondo, ordine pin, preview delle board ecc.) 16%
Promuovere i pin o il profilo 10%
Poter visualizzare in anteprima i pin prima di pubblicarli 4%
Other answer… 4%
Un sistema di messaggistica 2%

Enid è rimasta molto colpita dalla partecipazione della community italiana e dai suoi suggerimenti!

Successivamente è arrivato il momento delle nostre domande.

L’argomento che più ci premeva era sollevare tutti i problemi relativi all’indicizzazione dei pin: è molto frustrante, dopo aver catalogato per bene un contenuto, non ritrovarlo pur utilizzando la giusta chiave di ricerca! Enid ci ha risposto che sono a conoscenza di questo problema e che stanno lavorando sodo per risolverlo nel migliore dei modi.

Purtroppo la community manager non si è scucita più di tanto alla domanda (che si aspettava! 😉 ) sul modello di business che si cela dietro Pinterest: siamo però riusciti a cogliere che stanno disegnando la loro “identità di business” e che la chiacchierata in corso faceva parte di un’indagine di mercato che avrebbe contribuito a quel processo.

Un’altra impressione che abbiamo avuto è stata relativa al fatto che in Pinterest sembrano molto concentrati più sull’utente comune che su quello “business”. Alla nostra domanda sulla possibile differenziazione grafica tra le due tipologie di profilo, con magari delle features in più per i profili aziendali, Enid ci ha risposto che, pur essendo un’ottima idea, attualmente non è in programma nulla del genere.

La call è durata 30 minuti esatti, al termine dei quali eravamo davvero euforici. Sentirsi ringraziare per tutto il lavoro svolto, direttamente da Pinterest, non ha prezzo!

Un bel brindisi per festeggiare la bellissima serata non ce lo ha tolto nessuno!

Vogliamo ringraziarvi tutti per il supporto che ogni giorno ci date commentando, postando, twittando i nostri contenuti. In particolare volevamo ringraziare la nostra grande amica Ottavia De Sio, che ci ha supportato dal vivo durante il corso della call.

Happy pinning a tutti voi!

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Pin It Share 0 LinkedIn 0 0 Flares ×

Pinterestitaly

Il blog italiano (non ufficiale) su Pinterest.

0 comments

Add yours
  1. Matteo Piselli 11 febbraio, 2013 at 15:18

    Complimenti!
    Questo succede ai pochissimi che diventano punti di riferimento e voi lo siete eccome.
    Io sto guardando, sperimentando, cercando di capire come poter veicolare la grande quantità d’informazioni che i miei tantissimi (mistero! :D) Pin-Amici condividono con me. I vostri suggerimenti spesso arrivano nello stesso momento in cui mi pongo le domande, segno che anticipate con cura le esigenze degli utilizzatori più arditi.
    Grazie

  2. Matteo Piselli 11 febbraio, 2013 at 15:18

    Complimenti!
    Questo succede ai pochissimi che diventano punti di riferimento e voi lo siete eccome.
    Io sto guardando, sperimentando, cercando di capire come poter veicolare la grande quantità d’informazioni che i miei tantissimi (mistero! :D) Pin-Amici condividono con me. I vostri suggerimenti spesso arrivano nello stesso momento in cui mi pongo le domande, segno che anticipate con cura le esigenze degli utilizzatori più arditi.
    Grazie

  3. Matteo Piselli 11 febbraio, 2013 at 15:18

    Complimenti!
    Questo succede ai pochissimi che diventano punti di riferimento e voi lo siete eccome.
    Io sto guardando, sperimentando, cercando di capire come poter veicolare la grande quantità d’informazioni che i miei tantissimi (mistero! :D) Pin-Amici condividono con me. I vostri suggerimenti spesso arrivano nello stesso momento in cui mi pongo le domande, segno che anticipate con cura le esigenze degli utilizzatori più arditi.
    Grazie

  4. Matteo Piselli 11 febbraio, 2013 at 15:18

    Complimenti!
    Questo succede ai pochissimi che diventano punti di riferimento e voi lo siete eccome.
    Io sto guardando, sperimentando, cercando di capire come poter veicolare la grande quantità d’informazioni che i miei tantissimi (mistero! :D) Pin-Amici condividono con me. I vostri suggerimenti spesso arrivano nello stesso momento in cui mi pongo le domande, segno che anticipate con cura le esigenze degli utilizzatori più arditi.
    Grazie

  5. Matteo Piselli 11 febbraio, 2013 at 15:18

    Complimenti!
    Questo succede ai pochissimi che diventano punti di riferimento e voi lo siete eccome.
    Io sto guardando, sperimentando, cercando di capire come poter veicolare la grande quantità d’informazioni che i miei tantissimi (mistero! :D) Pin-Amici condividono con me. I vostri suggerimenti spesso arrivano nello stesso momento in cui mi pongo le domande, segno che anticipate con cura le esigenze degli utilizzatori più arditi.
    Grazie

  6. Matteo Piselli 11 febbraio, 2013 at 15:18

    Complimenti!
    Questo succede ai pochissimi che diventano punti di riferimento e voi lo siete eccome.
    Io sto guardando, sperimentando, cercando di capire come poter veicolare la grande quantità d’informazioni che i miei tantissimi (mistero! :D) Pin-Amici condividono con me. I vostri suggerimenti spesso arrivano nello stesso momento in cui mi pongo le domande, segno che anticipate con cura le esigenze degli utilizzatori più arditi.
    Grazie

  7. Matteo Piselli 11 febbraio, 2013 at 15:18

    Complimenti!
    Questo succede ai pochissimi che diventano punti di riferimento e voi lo siete eccome.
    Io sto guardando, sperimentando, cercando di capire come poter veicolare la grande quantità d’informazioni che i miei tantissimi (mistero! :D) Pin-Amici condividono con me. I vostri suggerimenti spesso arrivano nello stesso momento in cui mi pongo le domande, segno che anticipate con cura le esigenze degli utilizzatori più arditi.
    Grazie

  8. Matteo Piselli 11 febbraio, 2013 at 15:18

    Complimenti!
    Questo succede ai pochissimi che diventano punti di riferimento e voi lo siete eccome.
    Io sto guardando, sperimentando, cercando di capire come poter veicolare la grande quantità d’informazioni che i miei tantissimi (mistero! :D) Pin-Amici condividono con me. I vostri suggerimenti spesso arrivano nello stesso momento in cui mi pongo le domande, segno che anticipate con cura le esigenze degli utilizzatori più arditi.
    Grazie

Post a new comment

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Pin It Share 0 LinkedIn 0 0 Flares ×